25/5/2016 – BERGAMO – “Il grande russo ha lasciato di nuovo il segno”